PRESS

03/10/2011 - ALESSANDRO BOEZIO - Dall’iperrealismo all’ipersurrealismo

Alessandro Boezio è l’artista del mese di Ottobre dell’Associazione ArtGallery.

 

Alessandro Boezio nasce a Foggia nel 1983.

L'artista gioca con la scultura e l’installazione. Fin da giovanissimo frequenta le botteghe e i laboratori artigianali dove approfondisce la conoscenza della ceramica, del legno e delle stoffe.

Il forte desiderio di sperimentazione porta Boezio ad appassionandosi alla scultura - più nello specifico all’iperrealismo scultoreo - affinandosi nella tecnica. La realtà della vita quotidiana, fermata in un attimo senza tempo, diventa ironica e grottesca: tema ricorrente sono le mani che sono per Boezio un’ importante ispirazione artistica. Questa sperimentazione dall’iperrealismo via via si evolve dando vita a un ipersurrealismo come lo stesso artista ama definire.

Un artista dalla creatività molto versatile,le sue opere spesso sono spiritose e trasforma la realtà giocando con concetti di assenza e apparenza.

Il suo forte legame con la natura è sempre presente, così la tecnologia diventa un gingillo umano che rende l’uomo dipendente da esso. Boezio, non denuncia ma in modo ironico e quasi comico esalta le debolezze dell’uomo.

(anonimo)

 

via orseolo, 3 20144 Milano | T. 0258102678 | F. 0245496724 | C.F. 97504960150 | info@associazioneartgallery.org
© Copyright Associazione Artgallery 2009 - 2012 - Tutti i diritti riservati